La Biòca, da Serralunga a Monforte tutte le sfumature della giovane voce di Langa

Trovarsi in Langa è abitare il tempo, quel tempo che il vino sembra tradurre in un itinerario ascensionale. È terra dove il silenzio si fa virtù e la testardaggine è geneticamente ben custodita. Così La Biòca, la “testa dura” in dialetto piemontese, nasce a Serralunga d’Alba, vinificando uve da Ravera, Bussia, Castagni, Monvigliero, colline inContinua a leggere “La Biòca, da Serralunga a Monforte tutte le sfumature della giovane voce di Langa”

Per amor del Barolo

Per WineDuets mi ritrovo nuovamente davanti ad un calice di Barolo a volerne scrivere, rendendomi conto ogni volta di quanto sia arduo fare meglio di quella precedente, o di quanto sia difficile in senso più generale. Cominciare dall’alba delle epoche mi sembra un abisso insormontabile anche con il supporto di un Cascina Francia di Conterno,Continua a leggere “Per amor del Barolo”

Il Barolo, il calore della 2003 e la Vignarionda

Descrivere ciò che rappresenta il Barolo è sempre qualcosa di arduo ed estremamente personale, soprattutto quando a leggere o a conversare sono persone legate congenitamente all’argomento, stringendo tra le mani tinte dalle vinacce un calice colmo di sacrifici e di quella stessa materia di cui accenni qualche parola con tono sommesso. In questo la scritturaContinua a leggere “Il Barolo, il calore della 2003 e la Vignarionda”

Il Barolo, l’arte di degustare e la caduta dell’antipensiero

Quanto un vino sia in grado di stimolare il pensiero, e quanto quest’ultimo, come disse Chapoutier, rappresenti il logoramento e la consumazione della piacevolezza del bere, piuttosto che un arricchimento e al contempo atto imprescindibile della degustazione, sono due opinioni spesso contrapposte, la cui prima ormai viaggia incontrollata su binari illogici, in attesa di assistereContinua a leggere “Il Barolo, l’arte di degustare e la caduta dell’antipensiero”

Il primo appuntamento con la dama dal guanto rosso

La prima volta con un grande vino non si scorda mai, come un’esperienza di vita, in una parabola che anche a Sartre avrebbe fatto venire i brividi dall’esaltazione. Parte tutto dal suo acquisto, quando ci si allontana con lei in mano dal negozio, con il sorriso di un buyer appena uscito da Sotheby’s, mentre tieneContinua a leggere “Il primo appuntamento con la dama dal guanto rosso”

Per mano in Cannubi: il Barolo Riserva 2007 dei fratelli Serio e Battista Borgogno

Il mondo del vino è spesso fatto di storie e ricordi, che si intrecciano ad un’insaziabile desiderio di conoscenza e studio del proprio territorio. Quando si viene in questi posti è impossibile non cogliere quanto lo si viva nella totalità della sua espressione. Essere una cantina storica nelle Langhe, in un territorio che porta ilContinua a leggere “Per mano in Cannubi: il Barolo Riserva 2007 dei fratelli Serio e Battista Borgogno”