L’Arneis e la sfatata eterna giovinezza

Tra un arneis quasi ventenne e la sua immagine classica, vi è una polarità, quasi filosofica, distante quanto gli anni che li separano, timidamente racchiusa in quella frase in etichetta “si prega di consumarlo giovane”, ma che il tempo ha relegato al passato in caratteri ormai intenti a sbiadirsi.Come una vecchia compagna di scuola cheContinua a leggere “L’Arneis e la sfatata eterna giovinezza”