La qasba, il Pollino, il mosto cotto: il viaggio del Moscato di Saracena lungo la via dell’incenso

Percorrendo i sentieri a ridosso del Pollino, con alle spalle quei monti che sembrano partoriti dalla mano nevrastenica di Kokoschka, plasmati dal glacialismo, il sole svetta ardendo il carsismo superficiale delle doline, luogo in cui la natura e l’uomo intrecciano rapporti millenari, incontrandosi tra i viottoli della qasba e nei residui architettonici della dominazione islamica.Continua a leggere “La qasba, il Pollino, il mosto cotto: il viaggio del Moscato di Saracena lungo la via dell’incenso”