Cianfagna – Tintilia del Molise Sator 2009

Ciò che mi rendo conto di ricercare nel vino d’oggi talvolta non è tanto un principio d’intenzione, ma il risultato di un superamento della mera concettualità, di qualcosa di autentico che nel cadenzarsi nel non-finito trova la sua ragion d’essere. Un vino che ponga in relazione il ritrattismo realista ed il parziale tralasciamento degli schematicismiContinua a leggere “Cianfagna – Tintilia del Molise Sator 2009”

Dalla Vespolina al Ghemme Riserva: Azienda Agricola Mirù

Ghemme è straordinaria, lo sono i suoi vini, la sua terra. È un luogo in cui vivrei, e lo direi di pochi, io che i primi accenni di esistenza li ho vissuti distante dalle vigne e dai viticoltori, piuttosto accerchiato da persone incazzatamente in ritardo e arbusti fuori luogo gettati in centri abitati per stemperarneContinua a leggere “Dalla Vespolina al Ghemme Riserva: Azienda Agricola Mirù”

Per mano in Cannubi: il Barolo Riserva 2007 dei fratelli Serio e Battista Borgogno

Il mondo del vino è spesso fatto di storie e ricordi, che si intrecciano ad un’insaziabile desiderio di conoscenza e studio del proprio territorio. Quando si viene in questi posti è impossibile non cogliere quanto lo si viva nella totalità della sua espressione. Essere una cantina storica nelle Langhe, in un territorio che porta ilContinua a leggere “Per mano in Cannubi: il Barolo Riserva 2007 dei fratelli Serio e Battista Borgogno”